Gaza | 29 febbraio 2008
Ashkelon sotto i razzi, Israele prepara la guerra a Hamas
Per migliaia di Israeliani il terrore dei razzi palestinesi

 
이스라엘 공습으로 또 한명의 팔레스타인 사람이 남부 가자지구의 칸 유네스에서 죽었다. 현지 소식통에 따르면 이번 희생자는 전기회사 기술자로 알려졌다. 이로써 가자지구에서는 지난 31일부터 지금까지 (아이들까지 포함하여)모두 31명이 이스라엘 공격으로 사망하였다. 한편 팔레스타인 반대공격으로 쏜 미사일에 이스라엘인 1명이 사망하였다.
팔레스타인 무장세력인 하마스는 최고의 동원령을 천명하였고 오늘 최고의 군사작전을 펼칠것을 밝혔다.
 
Un altro palestinese è rimasto ucciso oggi a Khan Yunes (a sud di Gaza) in un attacco aereo israeliano. Secondo fonti locali la vittima era un tecnico della compagnia elettrica. Fonti di Gaza calcolano che a partire da mercoledì scorso 31 palestinesi (fra cui diversi bambini) siano rimasti uccisi dal fuoco israeliano. I razzi palestinesi hanno a loro volta ucciso un israeliano.

Hamas ha proclamato la massima mobilitazione delle sue forze militari e ha indetto manifestazioni di massa per oggi, al termine delle preghiere del venerdì nelle moschee.

Il viceministro israeliano della Difesa Matan Vilnay (laburista) ha accusato i dirigenti di Hamas a Gaza di essere "degli irresponsabili" per i ripetuti attacchi di razzi contro le città israeliane, cosa che a suo parere espone i palestinesi al rischio di una catastrofe.
In una intervista alla radio militare, Vilnay ha detto che l'esercito israeliano "è pronto a fare ricorso a tutta la sua potenza, in ogni maniera ritenuta opportuna". "Tanto più si intensifica il lancio di razzi contro le nostre città e tanto più la loro gittata si allunga, tanto più i palestinesi - ha avvertito Vilnay - si espongono al rischio di una catastrofe ancora più grande".

La stampa del mondo arabo riporta oggi in grande evidenza le foto dei bambini uccisi, ieri, sotto le bombe israeliane: dall'Egitto alla giordania, tutti i maggiori quotidiani nei titoli parlano apertamente di guerra di Israele contro Gaza. I giornali palestinesi sotto il controllo dell'Anp, per la prima volta, prendono apertamente le distanze dal lancio di razzi su obiettivi israeliani.

Per il quotidiano israeliano Jerusalem Post, Israele prepara ormai l'opinione pubblica internazionale alla guerra. Inevitabile un intervento militare su larga scala nella Striscia di Gaza dopo l'inclusione di Ashkelon nelle città bersagliate dai razzi. Ormai è tutto il sud del Paese nel mirino di Hamas.

"Secondo alcune fonti della Difesa israeliana - scrive il Post - l’obiettivo di tali operazioni nelle prossime settimane, forse mesi, non sarebbe solo di ridurre la minaccia dei razzi e di colpire le fabbriche di questi razzi a Gaza, ma anche di paralizzare il governo di Hamas, la sua capacità operativa, fino ad un includere un rovesciamento di regime". E ancora, "secondo fonti diplomatiche, l’origine iraniana dei missili lanciati su Israele mostra l’import!anza di un’azione aggressiva per fermare la minaccia e isolare Hamas dalla Siria e dall’Iran, che dirigono le azioni dell’organizzazione terroristica".

Per un altro giornale israeliano, Haaretz, "fra qualche mese, quando i leaders di Hamas avranno modo di ripercorrere le tappe di questa escalation che porterà ad un’operazione di Israele su larga scala nella Striscia, allora forse vedranno con chiarezza gli eventi di quest’ultima settimana. La decisione di includere Ashkelon, e i suoi 120mila abitanti, sotto la minaccia permanente del lancio dei razzi si rivelerà un enorme errore".
Posted by 비회원

댓글을 달아 주세요