*
자동차만 싸게 사라는 보조금 지원은 정말 한심할 정도로 간편한 생각을 하는 사람들의 계산법이다.
물론 덩치도 크고 , 가격도 있으니, 생색내기 참 좋은 정책일 것이다.
그렇다면, 우리 학생들과 노약자 그리고 어머니 들이 즐겨타는 자전거와 스쿠터에도 세금 감면 혜택을 공평하게 적용해야 하는 것이 옳바른 방향일 것이 아닐까?

이탈리아에서는 한 달뒤인 7월부터 이런 요구들이 실현될 전망이다.
오토바이나 자전거를 구입하는 모든 사람에게 30% 구입금액을 되돌려주는 방안이 시행된다.

진정한 국민 대다수가 누릴 수 있는 오토바이 자전거 구입 가격 보조금을 지급해서,
자전거 전용도로 시행업체로나  배불리는 전시형 정책이 아니란 것을 보여주길 바란다.
3천 킬로미터에 이르는 자전거 전용도로를 만드는 인프라 확충이 전 국민들로부터 받은 세금으로 이뤄지는 만큼
국민 개개인에게 혜택으로  돌아갈 수 있는  자전거에 관련된 세부사항까지 정부는 점검해 봐야 할 것이다.

요즘 시장에서 쓸만한 자건거 가격은 이미 수십만원에 달하며,
이름있는 국내 메이커의 자전거 최하가격이 20만원이 넘는다.
학생들이나 경제적으로 약자인 사람들에게 이 가격은 너무 비싸다.!!!!
정부가 나서서 자전거 부품및 제조 단가의 거품제거에도 팔벗고 나서야 할 것이다.
수입산 고급 자전거의 가격은 천만원을 줘야하는 지금 자전거 수입업체의 가격 구조에 대한 의심을 해소할 필요가 있다.

자전거 인프라 확충만이 아니라 진정한 수혜자이어야 할 국민 소비자들에 대한 배려에 조금더 관심을 보여주는 모습이 필요한 시기이다.


............................................

Nuovi incentivi per bici e motorini non prima di luglio

di Michela Finizio

29 maggio 2009

Comprare bici e motorini con lo "sconto" del 30%? Sì, ma bisogna avere pazienza. Almeno fino a luglio. Difatti, per chi deve comprare una bicicletta o un ciclomotore il consiglio condiviso è quello di aspettare. Nella speranza che arrivino davvero i nuovi fondi per gli incentivi del 30%, quei 10 milioni annunciati dal ministro dell'Ambiente Stefania Prestigiacomo la settimana scorsa, che si andrebbero a sommare ai primi 8,75 esauriti in poco più di tre settimane.

Se andate in un negozio vi sentirete dire che gli incentivi sono finiti. E che prima del nuovo accordo tra l'Associazione nazionale dei costruttori di cicli e motocicli (Ancma) e il ministero non si può ancora sapere come verranno utilizzati i nuovi 10 milioni promessi. E soprattutto quando arriveranno. «L'unica certezza per il momento - dice Piero Nigrelli, responsabile della sezione ciclo dell'Ancma - è che giovedì 4 giugno incontreremo il ministro. Il nuovo provvedimento del ministero deve comunque passare per l'esame della Conte dei conti, come ogni accordo che stanzia delle risorse pubbliche. È quindi realistico pensare che la campagna di incentivi possa ripartire non prima di luglio, nella migliore ipotesi».

Nell'incontro del 4 giugno, tra l'altro, il ministero dovrà anche chiarire come intende procedere, e con che tempi, per rimborsare tutte le pratiche residue validate e fatturate entro il 13 di maggio, che come promesso saranno comunque rimborsate. «Stiamo dicendo – spiega Nigrelli – a tutti i negozi di inserire pian piano tutte le pratiche che hanno fatturato entro quella data e che per problemi di malfunzionamento del sistema informatico non sono state inserite prima. Queste entrano automaticamente in lista d'attesa, dopo i dovuti controlli. Siamo già a 7mila pratiche, per un totale di 1,4 milioni di euro. Secondo le nostre previsioni arriveremo a 2 milioni e mezzo».

Al momento comunque è tutto fermo. In queste ore, però, molti si recano nei negozi credendo di aver ancora diritto allo sconto. «Le dichiarazioni del ministro - spiegano all'Associazione dei costruttori di biciclette e motorini - sono state fraintese. Come se avesse detto "da domani ci sono ancora gli incentivi", ma bisogna aspettare».

Eppure, la confusione viene proprio dal basso. Alcune aziende produttrici offrono loro stesse degli sconti sui nuovi modelli che non c'entrano nulla con gli incentivi del ministero per approfittare dell'aumento di domanda generato dal passaparola. Altri rivenditori disonesti, invece, cercano di approfittare di questo momento di confusione e continuano a compilare nuove pratiche di incentivo, senza comunque avere la garanzia i nuovi fondi arrivino. I più furbi, addirittura, magari modificando la data di fatturazione, continuano a inserire nuove richieste sul sito www.incentivimotocicli.it nella speranza che, senza controlli, vengano riconosciute tra quelle residue.

«Le pratiche per cui il ministro ha garantito la copertura devono essere datate non oltre il 13 di maggio», precisa Nigrelli. «È chiaro che la retrofatturazione può sempre essere fatta, ma noi chiederemo lo scontrino di emissione e faremo dei controlli. Secondo le nostre proiezioni il numero di richieste inevase non può essere molto più alto di quello che registriamo attualmente. Se ci saranno delle anomalie è anche possibile che il ministero decida di non pagarle tutte».

Ultimo capitolo è il malcontento dei costruttori di ciclomotori. Le due ruote a motore, infatti, non hanno potuto beneficiare di questa campagna di eco-incentivi, per l'ostacolo della rottamazione del vecchio motorino che vincolava il cliente, così come il rivenditore. Parte dei nuovi fondi dovrà sicuramente andare a colmare questa insoddisfazione: «Per la verità - conclude il responsabile dell'Ancma - stiamo ancora discutendo, ma è evidente che ai motorini 4/5 milioni di euro dovranno andare. Si potrà fare metà e metà, considerando ovviamente nella nostra fetta anche le pratiche residue da smaltire». Per i dettagli però bisognerà aspettare ancora qualche giorno.


Posted by Ginani

댓글을 달아 주세요

  1. bellissima21 2009.06.10 14:01  댓글주소  수정/삭제  댓글쓰기

    자전거 디자인이 참 멋져요!!
    그치만 지나니님 애마보단 못하네요...^^

    Viva Italy!ㅎㅎㅎ

  2. 지나니 2009.06.11 10:43  댓글주소  수정/삭제  댓글쓰기

    역시 벨리씨마님의 시력은 멋져요...ㅎㅎㅎㅎ

    굴러라 굴러.. 달려라 달려... 씽씽..

    칭찬해 줬기 때문에 내 한번 애마를 태워드리리다..ㅎㅎㅎ

    좋은 아침 맞고 있나요??

  3. bellissima21 2009.06.11 13:03  댓글주소  수정/삭제  댓글쓰기

    하잉~!^^

    오늘 날씨는 쨍쨍이네요...
    애마를 타구 마구마구 달리구 싶네요호.ㅎㅎㅎ

    좋은 하루예요~^.~*